TMMOB tiene il Simposio sui disastri

TMMOB tiene il Simposio sui disastri

Il Disaster Symposium, organizzato da TMMOB, si è tenuto di persona e online presso il Chamber of Mechanical Engineers Education and Culture Center di MMO ad Ankara dal 20 al 22 aprile 2022.

Il simposio di persona si è tenuto presso il padiglione A, mentre le sessioni presso il padiglione B sono state completamente online.

Il simposio è iniziato con i discorsi di apertura del vicepresidente di TMMOB e del presidente del comitato di organizzazione del simposio Selçuk Uluata, dei presidenti di TMMOB Emin Koramaz e del sindaco metropolitano di Ankara Mansur Yavaş.

Uluata: "Il simposio non è solo una piattaforma scientifica per lo scambio di idee, ma anche un ricordo del dolore vissuto nei grandi disastri nel nostro Paese".

In primo luogo, Selçuk Uluata ha preso la parola a nome del Comitato Organizzatore. Dopo il riconoscimento, Uluata ha affermato: “Nel nostro Paese, quando si parla di disastri, si pensa prima di tutto solo ai terremoti. Ignoriamo altri disastri che sperimentiamo frequentemente. Proviamo la stessa impotenza nei casi di calamità naturali come inondazioni, frane, incendi e tempeste, che causano anche perdite di vite umane e di proprietà. In questo simposio sottolineeremo che i disastri non si limitano ai terremoti. Cercheremo soluzioni ai problemi all'interno di uno spettro più ampio".

Uluata ha affermato che il TMMOB Disaster Symposium non è stato solo una piattaforma scientifica per lo scambio di idee, ma anche un ricordo del dolore vissuto nei grandi disastri nel nostro paese. Ha inoltre affermato: “Mantenere la memoria collettiva delle brutte esperienze passate impone maggiori responsabilità a tutti noi al fine di costruire un futuro più sicuro. Invitiamo tutti ad assumersi la responsabilità per non perdere vite, bellezza e ricchezza del Paese nei disastri”.

Koramaz: "I terremoti sono una delle maggiori minacce nel nostro Paese".

Il presidente di TMMOB Emin Koramaz ha dichiarato: "Il primo simposio che mirava a prevenire la trasformazione di eventi naturali in disastri, a sviluppare un'organizzazione sulla gestione dei rischi durante i disastri e la preparazione alle catastrofi, si è tenuto nel 2007. Le discussioni che abbiamo avuto al nostro primo simposio sui disastri, che si è tenuto quando la sensibilità sociale causata dal terremoto del 17 agosto è diminuita e le autorità locali hanno trascurato le proprie responsabilità, hanno dato un contributo significativo alla definizione delle Politiche di TMMOB sulla questione. Ora, siamo di nuovo di fronte a frequenti disastri e le istituzioni pubbliche non sono in grado di prepararsi alle catastrofi, quindi sperimentiamo risultati difficili. Pertanto, siamo qui insieme per rinnovare il nostro know-how e per rivedere nuovi approcci scientifici e sviluppi tecnici”.

Korkmaz ha affermato che il disastro significa terremoto nel nostro paese e ha detto: "I terremoti sono una delle principali minacce, poiché hanno causato grandi distruzioni e perdite di vite umane nella nostra storia. Dopo ogni terremoto, ascoltiamo racconti epici dai politici. Fanno promesse e dicono che le ferite saranno fasciate. Dicono che saranno prese misure permanenti. Ma poi l'agenda cambia e tutte queste promesse vengono dimenticate. La ricerca della rendita vince sulla ragione, sulla scienza e sulla tecnica, sulle esigenze dell'ingegneria, dell'architettura e dell'urbanistica, nonché sulla vita umana. Non c'è stabilità politica. Si ricorda che, dopo il terremoto di Marmara, è stata imposta una tassa al fine di svolgere alcune attività volte a ridurre al minimo le perdite causate dai terremoti. Solo da usare in caso di terremoto… Sembrava una tassa temporanea, ma è diventata permanente. Sono state imposte due nuove tasse, l'imposta speciale sulle comunicazioni e l'imposta sulle transazioni speciali e alla fine del 2003 l'imposta speciale sulle comunicazioni è diventata permanente. Ma cosa è successo a quelle tasse raccolte?"

Dopo i discorsi di apertura, si è tenuto un panel dal titolo "Il ruolo e l'importanza dei comuni nei processi di gestione delle catastrofi". Mutlu Gürler (direttore del dipartimento per la gestione del rischio sismico e lo sviluppo urbano presso la municipalità metropolitana di Ankara); Özlem Tut (capo del dipartimento per la gestione del rischio sismico e lo sviluppo urbano presso la municipalità metropolitana di Istanbul); İsmail Derse (capo del dipartimento dei vigili del fuoco presso la municipalità metropolitana di Smirne); e Emin Madran (vice segretario generale del comune metropolitano di Muğla) sono stati gli oratori del panel moderato da Orhan Sarıaltun (membro del comitato esecutivo del TMMOB).

Durante i tre giorni del Disaster Symposium si sono tenute in totale 11 sessioni e 6 panel, con partecipazione anche online. Più di 100 scienziati ed esperti hanno presentato il simposio tenutosi in due sale.

Per informazioni dettagliate sull'evento e per guardare il panel e la presentazione, visitare il sito afetsempzyumu.

Ottieni di più Elevator World. Iscriviti alla nostra newsletter gratuita.

Ti preghiamo di inserire un indirizzo email valido.
Qualcosa è andato storto. Si prega di controllare le voci e riprovare.
Finalmente Fatto

Finalmente Fatto

Panoramica ad Abu Dhabi

Panoramica ad Abu Dhabi

11° Seminario Internazionale su Ascensori e Scale Mobili

11° Seminario Internazionale su Ascensori e Scale Mobili

Colmare il divario in sicurezza per gli ascensori esistenti

Colmare il divario in sicurezza per gli ascensori esistenti

Pubblicata la nuova direttiva sulla sorveglianza e l'ispezione del mercato

Pubblicata la nuova direttiva sulla sorveglianza e l'ispezione del mercato

Vantaggi e svantaggi degli ascensori idraulici

Vantaggi e svantaggi degli ascensori idraulici

Ascensori idraulici in Europa e negli Stati Uniti

Ascensori idraulici in Europa e negli Stati Uniti

Sayal Vinç preferisce un ascensore idraulico panoramico

Sayal Vinç preferisce un ascensore idraulico panoramico