Ispezione delle funi degli ascensori, parte seconda

Ispezione delle funi degli ascensori, parte seconda
Armonizzatore di corda installato

Prendere decisioni informate e intraprendere azioni correttive quando le corde devono essere sostituite

di Kevin Heling e Joseph Thompson

Formazione continua in linea EW

Valore: 1 ora di contatto (0.1 CEU)

Questo articolo è approvato per la formazione continua da NAEC per CET® e CAT®.

EW Continuing Education è attualmente approvato nei seguenti stati: AL, AR CO, FL, GA, IL, IN, KY, MD, MO, MS, MT, NJ, OK, PA, UT, VA, VT, WA, WI e WV | Provincia canadese di BC & ON. Si prega di verificare la verifica dell'approvazione del corso specifico all'indirizzo Libri in ascensore.


obiettivi formativi

Dopo aver letto questo articolo, dovresti aver imparato: 

  • Quali fattori importanti considerare quando le corde devono essere sostituite.
  • Che ci siano corde migliori e ad alte prestazioni per gli esigenti sistemi di ascensori di oggi.
  • L'equalizzazione è sempre stata importante, ma c'è di più da sapere. 
  • Molte variabili e interazioni influenzeranno le prestazioni dei mezzi di sospensione. 
  • Sono disponibili strumenti che aiuteranno. 

Hai effettuato le ispezioni periodiche richieste delle funi su un ascensore e hai scoperto che le funi devono essere sostituite. E adesso? Se l'ultima volta che le corde sono state cambiate risale a circa 10-XNUMX anni fa - o più - nessuno ci pensa molto. Le corde vengono sostituite e tutti vanno avanti. Bella routine. Standard.

Se sono trascorsi meno di cinque anni, o meno di due o tre anni - o peggio - appena circa un anno, emergono pensieri sul perché. Come mai?

Nella parte 1 di questa serie (ELEVATOR WORLD, Dicembre 2020), abbiamo spiegato ciò che è necessario sapere sull'ispezione delle funi e, attraverso ciò, come e perché i codici di sicurezza degli ascensori esistenti definiscono per noi i tempi in cui le funi degli ascensori devono essere sostituite, anche quando non è del tutto ovvio. Le situazioni completamente ovvie sono quando una corda di un set è completamente persa, completamente separata o ha perso uno dei suoi otto (o nove o talvolta sei) trefoli. Un'altra di queste situazioni è quando una o più corde mostrano un evidente affaticamento e usura (incluso il rossore o l'usura significativa della corona) che creano problemi di prestazioni (corsa o suono).

Quando pensiamo che qualcosa non va, dovremmo considerare perché è ora di sostituire un set di corde. Potremmo pensare che sia troppo presto, o forse abbiamo un'idea che qualcosa non va in un'altra parte del sistema che potrebbe dover essere riparata. È allora che dovremmo pensare e discutere perché si è verificata un'irregolarità e, soprattutto, sapere che è responsabile e attento alla sicurezza considerare opzioni e azioni. Dal punto di vista dei costi totali futuri e di una buona manutenzione per i nostri clienti (i proprietari dell'ascensore), dovremmo considerare cosa si può fare per evitare che una costosa ri-roping si ripeta troppo presto. 

Sappiamo che gli ascensori e i loro mezzi di sospensione sono sistemi, il che li rende piuttosto complessi. Decenni di esperienza - diversi decenni, in effetti - informano l'istruzione che condividiamo qui. Uno dei vostri autori ha co-scritto un primo articolo sulla tecnologia delle funi per EW nel 2007. Qui tratteremo tre argomenti. Almeno uno sarà una sorpresa, o potrebbe essere inaspettato, per alcuni lettori. I tre temi sono: 

  1. L'equalizzazione delle corde (o delle cinture) continua ad essere importante, ma ci sono momenti in cui sono necessarie qualificazioni a questa azione e momenti in cui è necessario controllare altre cose.
  2. Le funi standard per ascensori sono sempre state 8X19 NFC (anima in fibra naturale), giusto? Nella maggior parte degli ascensori installati in questi giorni, non dovremmo usarli. Invece, dovrebbe essere utilizzata una corda migliore e più resistente. E, per la maggior parte degli ascensori esistenti, non dovremmo più usare la vecchia fune standard. Considerare obsolete le corde con anima in sisal 8X19. Utilizzare una corda più forte, flessibile e resiliente con un design a fatica di flessione migliorato. Questo tipo di fune è prontamente disponibile presso la maggior parte dei produttori di funi per ascensori. Pensa a queste come corde ad alte prestazioni.
  3. Le pulegge di riscolpitura dovrebbero essere considerate attentamente. In molte situazioni, la riscolpitura delle stesse può comportare uno spreco di denaro, poiché non aumentano la durata o le prestazioni delle funi installate dopo la riscolpitura. Inoltre, possono causare ulteriori danni all'intero sistema di sollevamento.

Nel numero di settembre 2021 di EW, uno dei vostri autori (Joseph Thompson) ha presentato un eccellente riassunto del fattore principale, (in effetti, la "guida") del sistema di ascensori e dei suoi impatti sulle funi di sollevamento. "It's in the Groove" è un riassunto completo degli impatti tecnici dell'intero sistema sulle corde. Abbiamo riassunto quell'articolo come barra laterale di questa presentazione, poiché la gamma tecnica di fattori e impatti è importante e vale la pena rivisitarla. 

Equalizzazione della corda

L'idea che l'equalizzazione delle funi sia buona e necessaria per le installazioni di ascensori è stata a lungo considerata da quasi tutti nel settore come un'esigenza accettabile e pratica. Un accordo generale con questo non significa che sia stato fatto in modo coerente nella maggior parte delle installazioni. Sebbene sia stato un "ideale" accettato, sia che si tratti di una pratica standard o che si trovi il tempo per fare l'equalizzazione, o correttamente farlo, spesso è un'altra cosa. Come molte altre cose nel nostro mondo e nella nostra vita personale, un ideale è una cosa, e la pratica reale è un'altra.

In pratica, uno dei motivi principali della sospensione significa che il fallimento è stato che, fino a tempi relativamente recenti, non erano disponibili buoni strumenti per impostare e ottenere prestazioni ottimali. Che ora siano disponibili buoni strumenti è un messaggio importante qui. Gli strumenti specifici da utilizzare sono qualcosa che il professionista deve decidere. Se uno è interessato e motivato a prenderli in considerazione, può trovare gli strumenti giusti. Vorremmo esporre i principi fondamentali per farlo. In primo luogo, i singoli dispositivi (come i singoli morsetti di deviazione della fune o le chiavi dinamometriche) sono strumenti di equalizzazione inefficaci. Quando si blocca e si devia solo una fune (o cintura), il carico sulle altre viene influenzato e non si è in grado di conoscere o misurare tale effetto. Il tempo speso a guardare il “carico” su una corda alla volta è spesso tempo sprecato; stai inseguendo un bersaglio in movimento. Aggiungi a questo il fatto principale che la maggior parte dei dispositivi di deviazione a corda singola non sono molto precisi (spesso qualcosa intorno a più o meno una deviazione del 25%) e stai perdendo tempo in modo combinato. Nella scelta di un sistema per la misurazione dei carichi e l'equalizzazione dei carichi su fune (o cinghia), è necessario considerare se il principio di misurazione è valido e collaudato. Devi anche essere sicuro che il tuo uso di quel principio di misurazione sia supportato da una pratica e un processo validi. Il processo di visualizzazione e regolazione dei carichi sulle funi deve essere completato come un insieme. Potremmo entrare più nel dettaglio su strumenti e sistemi specifici, ma, ancora una volta, questo non è l'intento di questo messaggio educativo.

Utilizzando gli strumenti disponibili sul mercato, abbiamo raggiunto alcune importanti comprensioni che vale la pena discutere in dettaglio. Possiamo "equalizzare" i mezzi di sospensione in un sistema di ascensore in un punto e in una posizione specifici per quella cabina dell'ascensore. Facendo questo in isolamento mostra solo che il carico è "uguale" in quella posizione e momento. Non ci dice che c'è una disuguaglianza di sistema indotta o esistente e intrinseca (cioè, scanalature della puleggia usurate o diseguali o una disuguaglianza difficile correlata alla progettazione del sistema). In entrambi i casi, traiamo vantaggio dall'avere un sistema di strumenti in grado di misurare i singoli carichi durante la corsa su e giù della cabina dell'ascensore. I carichi relativi non sono e non possono essere uguali durante il viaggio. Questa condizione è inerente a tutti i sistemi di sospensione degli ascensori. Ci sono angoli tra il punto di attacco delle funi e il punto in cui entrano in contatto con l'azionamento, e ci sono deviatori e pulegge di rinvio che cambiano necessariamente i singoli carichi delle funi durante la corsa della cabina dell'ascensore. 

Ora siamo in grado di vedere (usando strumenti di monitoraggio del carico su fune appositamente progettati) che, man mano che gli ascensori si avvicinano ai loro limiti (soprattutto il limite superiore con sistemi di azionamento sopraelevati), i singoli carichi delle funi saranno i più diversi. È quando sono significativamente diverse che dobbiamo preoccuparci se questa differenza abbia un grande effetto sulla fatica e sul ciclo di vita delle singole funi nel sistema di sollevamento. Quando una corda si guasta, il set deve essere sostituito. Per riassumere e non insistere su questo punto, oggi più sistemi di ascensori hanno questa sfida intrinseca come fattore chiave. Sappiamo che questo ha un effetto composto sull'usura e sulle prestazioni della fune. Poi c'è l'altro effetto: le scanalature della puleggia (che una volta erano uguali) si usurano a un certo livello di disuguaglianza in cui la durata e le prestazioni delle funi sono drammaticamente influenzate. Abbiamo incluso qui alcune rappresentazioni grafiche di misurazioni continue dei carichi della fune durante l'intera corsa degli ascensori.

Un esempio mostra la condizione tipica di un ascensore rappresentativo in cui vediamo che c'è una differenza nel carico su ciascuna fune durante la corsa. Abbiamo visto ascensori in cui questa differenza può essere ridotta al minimo (ma mai regolata per diventare completamente uguale). Vediamo anche un esempio grafico di una condizione in cui una scanalatura è usurata in modo differenziato dalle altre scanalature, ed è una differenza sufficiente che il potenziale impatto dell'usura su quella fune sia chiaro.

Corda migliore

Da sempre, lo standard riconosciuto per le funi per ascensori è stato 8X19 NFC, che denota un'anima in fibra naturale o ciò che molti chiamano sisal. Le corde con anima in sisal prodotte da diversi produttori nel corso degli anni hanno necessariamente una certa variabilità in base a come è costruita l'anima. Alcuni produttori usano tre "gambe" in fibra e altri ne usano quattro. Diverse fonti di sisal sono disponibili a livello globale. Abbiamo sentito spiegazioni sul fatto che alcune fibre di sisal sono più dense (a seconda di dove è stato coltivato e come è stato lavorato). C'è una logica in tali spiegazioni. Per i nostri scopi qui, la linea di fondo è che le funi per ascensori realizzate con un'anima in fibra hanno più variazioni nelle dimensioni di costruzione. Alcuni si comprimeranno un po' di più (o meno) sotto carico. Pertanto, il tratto di costruzione delle corde da un produttore all'altro può variare. La variabilità diventa uno dei numerosi fattori chiave che influiscono sulle prestazioni di flessione (fatica) di queste corde.

Molte variabili in un sistema di ascensore contribuiranno e influenzeranno le prestazioni delle sue funi di sollevamento. Intorno al 2009, c'era un ingegnere saggio di uno dei principali OEM di ascensori con cui molti di noi hanno avuto la possibilità di lavorare e da cui imparare. Una volta si è seduto e ha fatto un elenco di tutte le variabili che intervengono e che influiscono sul sistema di sollevamento dell'ascensore. La sua lista comprendeva almeno 24 voci. Tutti possono combinarsi e, a volte, contribuire efficacemente in modo esponenziale agli impatti negativi sulle prestazioni della fune. Tutto questo è stato trattato negli articoli di questa pubblicazione nel corso degli anni. Quelli di noi che sono, o sono stati, produttori di funi potrebbero raccontare le molte volte in cui abbiamo cercato di spiegare l'elenco dei fattori che si combinano per causare i primi guasti alle funi 8X19 quando un acquirente di un'azienda di ascensori (o un consulente) ha semplicemente risposto che "Sapeva" che le corde erano il problema. Da lì, avrebbero chiesto che le corde fossero sostituite gratuitamente. C'erano anche richieste per coprire i loro costi di manodopera. Non è mai stato divertente, anche se è stata un'esperienza di apprendimento. 

L'esperienza di apprendimento è stata che la loro affermazione sul fatto che la corda fosse il problema era corretta: non avrebbero dovuto essere utilizzate corde con anima in fibra 8-X-19. Abbiamo già chiarito questo punto. Nelle installazioni in cui la fune si è guastata, quel progetto non era all'altezza delle esigenze degli ascensori odierni. Poiché abbiamo a che fare con un sistema complesso con un mucchio di variabili e interazioni, ci sono sicuramente diverse cose che potrebbero essere fatte per migliorare i risultati (o, detto in altro modo, ridurre gli impatti negativi combinati). Siamo arrivati ​​a questa comprensione nel corso di alcuni anni e prestando attenzione e scoprendo - in molti casi - che il successivo set di corde messe su quell'ascensore, quando erano anche 8 X 19 di un altro produttore, spesso ha avuto simili risultati infelici. Il problema era: chi ricorda qualcosa che è successo qualche anno fa nella nostra industria in rapido movimento? Potremmo spiegare meglio questi effetti combinati, sebbene ciò sia stato fatto anche nel settore nel corso degli anni. Non è quello che vogliamo trattare qui. Abbiamo una raccomandazione di base che renderà le cose più facili e migliorerà le prestazioni e i risultati della corda.

Per gli ascensori odierni (di nuovo design o con sistemi usurati), interrompere l'uso di funi 8-X-19 come standard e utilizzare funi a nove trefoli che sono prontamente disponibili presso la maggior parte dei fornitori di funi è una buona idea. Esiste un disegno e una nomenclatura specifici per il tipo di funi di cui stiamo parlando: 9+9+1 costruzione. Questa abbreviazione, guardando queste corde dell'ascensore dall'esterno e lavorando verso il centro, significa semplicemente che ci sono nove fili esterni sopra nove fili più piccoli, tutti costruiti attorno a un filo centrale. Quel componente centrale può essere un trefolo d'acciaio (a volte appositamente progettato) o avere un piccolo centro in polipropilene (plastica). Entrambi forniranno una base per un design della fune che abbia un diametro più coerente e intrinsecamente più rotondo di 8 X 19. I risultati e le prestazioni di queste funi saranno più coerenti e realizzerai un notevole miglioramento della durata della vita (tempo tra l'installazione e il necessità di re-roping). 

Si può fare una buona argomentazione per raccomandare corde con un centro in poli invece di un trefolo centrale in acciaio. I disegni di queste corde (8-X-19 NFC, MCX9 e SCX9) sono illustrati. Con il centro poli, l'interazione con i nove trefoli interni è vantaggiosa, poiché c'è lubrificazione tra la plastica e quei fili/trefoli. Quando si tratta di un trefolo di acciaio (come in una fune SCX-9) è possibile aggiungere intaccature e intagli (acciaio su acciaio) nel punto in cui i trefoli si incrociano. Una cosa che abbiamo visto che inibisce questa scelta è un semplice blocco di alcuni ingegneri che si riferisce al carico minimo di rottura (MBL) pubblicato delle funi IWRC (full steel independent wire rope core). Quando i sistemi vengono specificati utilizzando l'MBL più alto, a volte è un po' un impedimento utilizzare un'anima in acciaio composito a nove trefoli (CSC) al posto di un IWRC a nove trefoli.

Indipendentemente dal fatto che la fune abbia un trefolo di acciaio o un centro in poli, in termini di cordai queste funi sono indicate come IWRC con CSC che offre alcune specificità. Il "nucleo" della fune metallica si riferisce ai nove trefoli interni e al +1 al loro interno. Ancora una volta, non siamo qui per rivedere e discutere le variabili e le considerazioni di progettazione dettagliate. L'esperienza ha dimostrato che questo tipo di corda ha prestazioni molto migliori rispetto alle alternative. Le corde progettate per essere resistenti costano un po' di più (ora meno rispetto a quanto costavano prima rispetto a 8 X 19, poiché ora sono prodotte in quantità più standard). Tuttavia, il costo aggiuntivo è più che compensato dal risparmio totale sui costi quando la sostituzione della fune viene ritardata o evitata del tutto. Le corde ad alte prestazioni, come abbiamo spiegato, sono anche influenzate dai "24 fattori", ma, grazie alla loro resilienza, possono resistere agli abusi molto più a lungo.

Riscanalatura delle pulegge di trasmissione

Come abbiamo detto nella nostra guida e nel riepilogo, l'idea di scanalare nuovamente le pulegge è qualcosa che, se considerata, dovrebbe essere affrontata con attenta considerazione. Un motivo fondamentale per prestare attenzione è che la puleggia motrice e le scanalature sono, di gran lunga, il fattore più importante tra tutte le variabili di resistenza di un sistema di sollevamento per ascensori. Si può argomentare che la puleggia motrice e le scanalature sono più importanti delle funi (mezzi di sospensione). Questo è il motivo per cui abbiamo deciso di rivedere qui (nella barra laterale) l'articolo “It's in the Groove”.

La maggior parte delle pulegge di trasmissione installate negli Stati Uniti e in Canada sono getti in lega di ferro. Non sono induriti (termine per essere ulteriormente, ma nominalmente, qui affrontato). La logica ci dice che le scanalature a V e le grandi scanalature a U sottosquadro sono pulegge che dovrebbero essere temprate a induzione (o alla fiamma). Se una fusione in lega di ferro è stata eseguita correttamente, come spiegato da Hugh O'Donnell in "The Science (and Some Art) of Drive Sheave Alloy Grey Cast Iron" (EW, luglio 2010), possiamo avere una certa sicurezza che la durezza relativa ( misurata sulla scala Brinell) è coerente durante l'intera colata della puleggia. Abbiamo riscontrato nella letteratura del settore che le pulegge Brinell di durezza per la compatibilità con le funi degli ascensori devono essere comprese tra 210 e 290. Discussioni recenti con esperti in quest'area suggeriscono che la durezza Brinell dovrebbe essere più vicina a 260. Quindi, da questa prospettiva, a meno che tu non sappia che la puleggia originale era una fusione di qualità, con una durezza costante in tutto ciò è qualcosa di più vicino a 260 (invece di 210 o meno), non è una buona idea scanalare nuovamente una puleggia.

Sul tema delle pulegge temprate (superficie e scanalature temprate a induzione o alla fiamma), è utile comprendere alcune nozioni di base. Innanzitutto, questa durezza deve essere misurata sulla scala di durezza Rockwell (50 Rockwell è l'obiettivo). Resta inteso che queste pulegge temprate proteggeranno dagli effetti dell'usura da cinque a 10 volte più a lungo della ghisa in lega grigia. Ciò potrebbe significare che gli effetti, discussi in precedenza, di una scarsa equalizzazione del carico della fune o anche di elevate differenze intrinseche tra le scanalature potrebbero non avere un impatto significativo sull'usura della puleggia. Inoltre, non è possibile riscolpire le pulegge temprate. La profondità della durezza è qualcosa di meno di 1.5 mm. Non puoi tagliare l'acciaio temprato con utensili da taglio, ma devi farlo utilizzando solo un complicato (e costoso) processo di rettifica. Se lo fai, passerai l'area indurita e in sezioni sconosciute e più morbide del getto. 

Le informazioni di cui sopra sono sufficienti per mettere in dubbio la possibilità di eseguire nuovamente la scanalatura. Un ultimo punto correlato qui è che stiamo vedendo che la tolleranza per le differenze di profondità delle scanalature della fune può essere estremamente piccola nei sistemi a molti piani e anche negli MRL in cui il rapporto tra il diametro della puleggia e il diametro della fune (D:d) è solo rispettare il codice di sicurezza dell'ascensore minimo (40:1). Ogni giro completo della puleggia motrice durante una corsa di salita o discesa completa influirà sull'effetto della differenza di profondità massima. I fatti a sostegno di ciò sono attualmente limitati, ma abbiamo visto sistemi di ascensori (basati sulla misurazione continua dei carichi della fune) in cui la differenza del carico della fune è significativa e non sembra esserci una differenza significativa nella profondità delle scanalature. Chiunque abbia mai provato a misurare la profondità delle scanalature su un ascensore funzionante sa che è un altro compito impegnativo, influenzato forse da troppe variabili incontrollate.

Come ultima possibilità per citare gli strumenti relativi alle funi, ora ci sono sistemi idraulici che possono essere installati con successo su alcuni ascensori che forniscono l'equalizzazione dinamica dei mezzi di sospensione mentre l'ascensore è in movimento. Questo potrebbe essere un rimedio alternativo per una puleggia usurata che deve essere sostituita, e farlo sarebbe difficile o proibitivo. Potenzialmente, un sistema di bilanciamento dinamico potrebbe essere utile su nuovi sistemi in cui la progettazione necessita necessariamente di un migliore bilanciamento tra i mezzi di sospensione.

In sintesi, le informazioni di cui sopra dovrebbero fornire idee positive per prendere decisioni informate e intraprendere azioni correttive quando le corde devono essere sostituite. Ora possiamo prendere decisioni migliori quando si verifica una breve durata inaspettata della fune. Dovrebbe esserci una minore tendenza a presumere che la causa sia stata il produttore o il processo di fabbricazione della corda. 

Ispezione delle funi degli ascensori, parte seconda
Cilindro di regolazione della fune, uno attaccato a ciascuna fune, il tutto collegato da un collettore idraulico
Ispezione delle funi degli ascensori, parte seconda
Immagini e disegni schematici di progetti di funi a cui si fa riferimento nelle discussioni sulle funi
Misurazione continua recente di una sette corde
Misurazione continua recente di un'installazione a sette corde, grattacielo e ad alta velocità. Il nuovo sistema significa che il tracciamento relativo dei carichi è relativamente coerente e quasi parallelo. Ci si potrebbe aspettare uno sforzo di equalizzazione (o messa a punto) di questo sistema per avvicinare il tracciamento relativo di queste corde (ma non in modo sincrono uguale). L'incrocio osservato di corde (canali) verde chiaro, viola e giallo che entrano ed escono dal limite inferiore è probabilmente dovuto a qualche variazione di trazione tra le scanalature.
Misura grafica dei carichi della fune durante la corsa completa
Misura grafica dei carichi della fune durante la corsa completa. Una fune (gialla) trasporta il carico più alto durante la corsa in discesa e il carico più basso durante la corsa in salita. La scanalatura per quella corda è più usurata (più profonda) rispetto ad altre scanalature.

È nella scanalatura FN3

È necessario considerare vari fattori quando si utilizzano le equazioni di Feyrer per calcolare la durata di una fune. Se ci si vuole concentrare su un fattore, o come lo chiama Feyrer, il "fattore di resistenza", ci si dovrebbe concentrare su ciò che è noto come fN3, il fattore pertinente alla scanalatura della puleggia. Questo, così come gli altri fattori di resistenza, sono soggetti che, moltiplicati per il numero calcolato di curve ottenuto dall'equazione della vita di Feyrer, producono un numero corretto di curve attese. fN3 è il fattore che descrive l'effetto che il design della scanalatura ha sulla durata della fune. La base per il fN3 fattore è una scanalatura rotonda con un raggio maggiore del 6% rispetto al diametro nominale della fune di sollevamento. Questo si vede quando si guardano i fattori per le varie scanalature standard. 

La tabella seguente illustra i fattori per tali scanalature. 

È nel Groove FN3

Se si esamina il fN3 fattore per una scanalatura più grande del 6% rispetto alla fune nominale, Raggio della scanalatura/Diametro nominale della fune = 0.53, si vedrà che il valore per fN3 è 1.0. In un altro modo, se si è calcolato che la vita attesa in una data installazione sia di 1 milione di curve, applicare il fN3 fattore, si potrebbe semplicemente moltiplicare il numero calcolato di curve per il fN3 fattore per ottenere il “numero corretto di curve”, ovvero 1 milione x 1.0 = 1 milione. Si può vedere che la base per il fattore della scanalatura è la scanalatura a U rotonda più ampia del 6%. Se questa stessa installazione avesse una scanalatura più grande del 10%, ad esempio, la durata sarebbe ridotta. Sebbene sia ancora una scanalatura a U rotonda e completa, la fune non è supportata come dovrebbe e il numero corretto di curve sarebbe 1 milione x 0.79 = 790,000 curve. 

Rimanendo con la stessa installazione data con 1 milione di curve calcolate, esaminiamo la modifica del tipo di scanalatura in un sottosquadro. Questo può essere necessario a causa del requisito di trazione. I fattori per questa geometria della scanalatura sono stati sviluppati da 75 gradi fino a 105˚ con incrementi di 5˚ e sono mostrati sopra. Eseguendo lo stesso calcolo di prima, ma con una scanalatura a U sottosquadro di 90˚, si ottengono i seguenti risultati: 1 milione x 0.20 = 200,000 o una riduzione dell'80% della durata della fune rispetto a una scanalatura a U rotonda. In alcuni casi, è necessario, a causa dei requisiti di trazione, arrivare fino a un sottosquadro di 105˚. In questi casi, si calcola 1 milione x 0.066 = 66,000 viaggi o una riduzione della durata della fune superiore al 93%.

La scanalatura finale che vedremo è la scanalatura a V. Questo tipo di gola ha il vantaggio di generare la massima trazione da nuovo, oppure, se sufficientemente temprato, di prevenirne la perdita di forma. Tuttavia, ha il costo associato più alto. Se la trazione può essere ottenuta con un'apertura di 45˚, allora il costo è “solo” il 75% della durata della fune, ma se si dovesse arrivare all'estremo di una V di 35˚, si calcolerebbe (sempre con la stessa installazione ) 1 milione x 0.054 = 54,000 curve o una riduzione del 94.6% della durata.

Un'ultima cosa da capire quando si osserva l'effetto che la scanalatura ha sulle corde è che tutte le corde non sono create allo stesso modo. Quando si ripensa al grande da D a D macchine in cui le funi scorrevano in una scanalatura a U a tutto tondo, la fune standard 8-x-19 funzionava bene e la durata non era un problema. Con i rapporti odierni di 40:1 tra puleggia di trazione e diametro della fune, combinati con le pressioni più elevate generate dalla scanalatura aggressiva, l'unica possibilità è utilizzare un design della fune ad alte prestazioni (HP). Questi sarebbero un IWRC (Independent Wire Rope Core) o un PWRC (Parallel Wire Rope Core). Entrambi i modelli HP sono prodotti in acciaio pieno, così come l'anima mista, il che significa che l'anima è una combinazione di acciaio e polipropilene o acciaio e sisal. Quando si tratta di scegliere quale corda HP utilizzare, ci sono alcuni punti da tenere a mente. Innanzitutto, non esiste un unico design appropriato per tutte le installazioni. Sia le corde IWRC che quelle PWRC hanno i loro vantaggi e svantaggi unici. Comprenderli aiuterà a selezionare la corda migliore per una particolare installazione. In secondo luogo, nessuna fune, nemmeno una fune ad alte prestazioni, invertirà gli effetti di pulegge più piccole e scanalature aggressive sulla durata di una fune. Ciò che può fare è fornire risultati "migliori" o una durata "migliore" rispetto a quella di una fune standard 8-x-19 se viene selezionata la fune HP corretta. Quando si guarda al costo leggermente più alto di una corda HP rispetto al costo del passaggio alla meno costosa corda 8-x-19, più volte in alcuni casi, non è difficile vedere i vantaggi delle corde più performanti.


Domande sul rinforzo dell'apprendimento

Usa le seguenti domande sul rinforzo dell'apprendimento per studiare per l'esame di valutazione della formazione continua disponibile online su  Libri in ascensore o a pag. 118 di questo fascicolo. 

  • Le funi di sollevamento standard per ascensori possono ancora essere utilizzate in tutti gli ascensori? 
  • Le cinghie usate come mezzi di sospensione sono le stesse delle funi d'acciaio? 
  • Come viene calcolata e stimata la durata della fune? Quali sono i fattori principali? 
  • Cosa è importante rispetto alla necessità di equalizzazione del carico sui mezzi di sospensione? 
  • Quando è un buon rimedio la riscolpitura di una puleggia motrice? 

Joseph Thompson
Joseph Thompson

Joseph Thompson

Joseph Thompson è il presidente e direttore generale (GM) di Brugg Lifting North America con responsabilità per le Americhe. Ingegnere meccanico laureato al Southern Polytechnic, ha iniziato la sua carriera professionale nel 1990 nell'industria delle attrezzature pesanti. Nei suoi oltre 20 anni in questo settore con Kobelco America, una consociata di Kobe Steel, e Case New Holland, una consociata di Fiat, ha lavorato come ingegnere del personale prima di assumere il ruolo di responsabile tecnico. È passato alla gestione delle operazioni prima di partire per ruoli dirigenziali presso Cobb Tool and Engineering e Precision Roll Grinders. È entrato a far parte di Brugg Lifting nel 2014 dove, oltre al suo attuale ruolo di GM, fa parte del comitato direttivo globale per la BU Elevator, nonché una risorsa tecnica e ingegneristica per i mezzi di sospensione.

Kevin Heling è direttore vendite senior e prodotti speciali di Wurtec. Heling fa parte di Wurtec Elevator Products and Services da settembre 2012 e fa parte del settore degli ascensori da oltre 30 anni. Ha anche tenuto corsi di accreditamento per la National Association of Elevator Contractors, NAESA International e OEMs. Possiede una vasta conoscenza di cavi e funi per ascensori, cavi mobili e flessibili/fissi e relativi componenti di installazione elettrica. Ha conseguito un Master in Relazioni Industriali presso l'Università del Wisconsin.

Ottieni di più Elevator World. Iscriviti alla nostra newsletter gratuita.

Ti preghiamo di inserire un indirizzo email valido.
Qualcosa è andato storto. Si prega di controllare le voci e riprovare.
Soluzioni di acquisto

Soluzioni per gli acquisti

Scintille e risultati

Scintille e risultati

Conferenza educativa di primavera NAEC 2022

Conferenza educativa di primavera NAEC 2022

Uomini pazzi e oltre

Uomini pazzi e oltre

Ottieni con il programma!

Ottieni con il programma!

Il primo decennio dell'ascensore per passeggeri

Il primo decennio dell'ascensore per passeggeri

Lerch Bates a 75: VT e oltre

Lerch Bates a 75: VT e oltre

Otis pubblica il rapporto ESG inaugurale

Otis pubblica il rapporto ESG inaugurale